Carpino bianco

Nome

Carpinus betulus

Descrizione

Il carpino è un albero della famiglia delle Betulaceae, che solitamente non supera i 20 metri e non è molto longevo.

Dalla corteccia grigia e liscia, il tronco a volte contorto e il fogliame denso, è uno dei più bei alberi🌳 del parco. La foglia è ovale, con margine doppiamente seghettato, il picciolo corto e nervature molto dritte e sporgenti nella parte inferiore della foglia. In autunno il fogliame diventa dorato, poi marrone e la foglia secca rimane a lungo sul ramo. I semi sono ricercati dallo scoiattolo, che ne mangia anche i fiori.

Habitat

Boschi, in associazione spesso con la quercia farnia, e siepi.

Foglia

La foglia è ovale, con margine doppiamente seghettato, il picciolo corto e nervature molto dritte e sporgenti nella parte inferiore della foglia.

Fiori

I fiori, poco appariscenti, sono riuniti in amenti maschili e femminili.

Frutti

Sono dotati di 3 lobi, che favoriscono la dispersione grazie al vento. I frutti sono raccolti in infruttescenze che pendono dai rami, e sono prima verdi e poi marroni. Lo scoiattolo apre il frutto per mangiarne il seme.

Curiosità

Il carpino resiste bene alla potatura e può essere utilizzato per formare siepi.

Si trova...

A Castelnuovo, lungo il primo tratto del sentiero delle acque ci sono moltissimi carpini. Tre carpini molto vecchi sono, sempre a Castelnuovo, sul sentiero 841/846. A Venegono Inferiore, nei pressi dell'area di accoglienza, c'è una bella siepe di carpino. Lungo il sentiero delle uccellande, si trovano molti carpini, che sono comunque presenti in tutti i comuni del parco

Autore

Paola Casale