Borsa del pastore

Nome

Capsella bursa-pastoris

Descrizione

La borsa del pastore, o borsapastore comune, prende il nome dalla forma dei suoi frutti, piccole silique a forma di cuore, che ricordano antiche borse di tessuto o cuoio, chiuse da una stringa. I semi all’interno del frutto rappresenterebbero i soldi dentro la borsa.

Appartiene alla famiglia delle Brassicaceae (quella dei cavoli) ed è una piantina annuale o biennale molto comune, presente tutto l’anno e relativamente facile da riconoscere. Da una rosetta basale di foglie lanceolate, ma dal margine variabile (dentato, lobato, più o meno inciso), si erge l’asse fiorale, dove le foglie hanno forma sagittata, cioè a punta di freccia, e abbracciano il fusto. L’infiorescenza si allunga verso l’alto e man mano che i fiori si aprono e poi appassiscono, lasciano il posto ai frutti, alle caratteristiche siliquette che danno il nome alla pianta.

Habitat

Incolti, orti, margine di coltivi, vigneti

Foglia

Le foglie basali sono riunite in una rosetta e hanno un breve picciolo. Sono lanceolato-lobate, dentate o intere. Le cauline non hanno picciolo, hanno forma sagittata e abbracciano il fusto

Fiori

Sono raccolti in piccoli grappoli terminali e formano racemi. Ogni fiore ha 4 petali bianchi.

Frutti

Sono siliquette a forma di cuore, molto caratteristiche.

Curiosità

In Inghilterra questa pianta è detta "mother's heart" (cuore di mamma), riferendosi alla forma dei frutti.

Si trova...

In tutti i comuni del parco

Autore

Paola Casale