Berretta da prete

Nome

Euonymus europaeus

Descrizione

La berretta da prete o fusaggine, è un arbusto con portamento decisamente cespuglioso, che cresce ai margini di molti sentieri, soprattutto in prossimità di zone agricole. Per la maggior parte dell’anno passa inosservato, ma in autunno richiama l’occhio con i colori delle foglie, spesso macchiate di rosso, e i frutti rosa acceso.

Le foglie sono ovali, piccole e di colore verde scuro e i rami giovani hanno una caratteristica sezione quadrangolare.

Habitat

Strato arbustivo dei boschi di latifoglie, siepi.

Foglia

Piccola ovale, verde scura, con una seghettatura finissima e poco evidente e nervature curve

Fiori

Minuti, con 4 petali giallino-verdastri.

Frutti

I frutti, molto vistosi, sono capsule con 4 lobi evidenti. Prima verdi, a maturità diventano di colore rosso o rosa acceso. I lobi aprendosi evidenziano i semi, ricoperti da un involucro arancione (pseudoarillo). I semi sono tossici.

Curiosità

I frutti hanno 4 lobi che li fanno assomigliare ai berretti usati dai preti cattolici ai tempi di don Peppone, da cui il nome della pianta.

Si trova...

Sul sentiero 844c, nel tratto della via Valbertina a Locate, sul sentiero 542 a Binago, nei tratti dove il bosco costeggia la campagna. E' diffuso in tutto il parco e molto comune nel PLIS delle Valli del Lanza.

Autore

Paola Casale