Aglio orsino

Nome

Allium ursinum

Descrizione

L’aglio orsino è una pianta erbacea dall’inconfondibile odore di aglio, usata fin dall’antichità in cucina. Le foglie sono lanceolate, poco numerose per ogni singola pianta, e portate da un lungo picciolo. I fiori, bianchi e con 6 petali, sono raggruppati in infiorescenze, che prima della fioritura sono avvolte e protette da una membrana detta spata.

Questa pianta cresce nei boschi umidi di latifoglie e lungo fiumi e ruscelli. Nel parco è poco frequente, mentre nei PLIS, lungo l’Olona o il Lanza, si possono ammirare estese fioriture, che attirano molti insetti impollinatori.

 

Osservazioni  iNaturalist nel Parco Pineta

Osservazioni  iNaturalist nel PLIS Valle del Lanza

 

Habitat

Boschi di latifoglie, vallecole umide su terreno ricco.

Foglia

Le foglie sono lanceolate, poco numerose per ogni singola pianta, e portate da un lungo picciolo. Sono confondibili con le foglie di mughetto (velenoso) ma queste ultime non emettono odore di aglio.

Fiori

I fiori, bianchi e con 6 petali, sono raggruppati in infiorescenze, che prima della fioritura sono avvolte e protette da una membrana detta spata.

Frutti

Capsule composte da 3 lobi (triloculate).

Si trova...

Nei boschi lungo l'Olona e il Lanza.

Autore

Paola Casale