Sigaraio del nocciolo

Nome

Apoderus coryli

Descrizione

Il sigaraio del nocciolo è un minuscolo coleottero, lungo 6-8 mm, che si riconosce dal corpo squadrato, con le elitre rosse, e dalla piccola testa nera un po’ allungata. Non è facile avvistare questo insetto, a causa delle sue dimensioni ridotte, ma può capitare invece di imbattersi nel suo “sigaro” una foglia di nocciolo tagliata e avvolta in modo da formare una sorta di pacchettino verde, che spesso cade per terra. Dentro vi sono 5 o 6 uova, da cui nasceranno le larve che resteranno chiuse e protette, durante il loro sviluppo, dentro la foglia arrotolata.

Habitat

bosco di latifoglie e parchi dove sia presente il nocciolo.

Alimentazione

Sia la larva che l'adulto si nutrono di foglie di nocciolo.

Riproduzione

La femmina depone le uova in una foglia di nocciolo, tagliata e avvolta a formare una sorta di pacchetto, dove si svilupperanno le larve. Vi sono due generazioni all'anno. Le larve nate nella tarda estate, passeranno l'inverno nel loro rifugio (la foglia arrotolata), da cui emergeranno come adulti la primavera successiva.

Autore

Paola Casale