Erba di San Giovanni

Nome

Hypericum perforatum

Descrizione

Alla fine di giugno l’erba di San Giovanni o iperico raggiunge la sua massima fioritura. La pianta ha portamento eretto e può raggiungere il metro di altezza. Le foglie sono piccole e opposte sul fusto. Se guardate in controluce, sono visibili tante piccole macchiette tonde, che possono sembrare forellini (in realtà sono ghiandole translucide). I fiori sono gialli, a 5 petali e riuniti in corimbi.

Osservazioni · iNaturalist nel Parco Pineta

Habitat

Boschi radi, margini di sentieri, incolti, margini di muretti.

Foglia

Le foglie sono piccole, ovali-lanceolate dal margine liscio e opposte. In controluce si vedono macchiette scure, che possono sembrare forellini. Da ciò deriva il nome "perforatum".

Fiori

Gialli, a 5 petali raccolte in infiorescenze a corimbo. La massima fioritura avviene intorno alla fine di giugno.

Curiosità

Pianta medicinale, dall'azione antidepressiva e anti-infiammatoria, un tempo le veniva attribuita anche la proprietà di tenere lontano tutti gli spiriti maligni, meritandosi così anche il nome di cacciadiavoli.

Autore

Paola Casale