Ciliegio a grappoli

Nome

Prunus padus

Descrizione

Il ciliegio a grappoli, o pado, è un albero di terza grandezza, che cioè non supera i 15 metri e ha spesso portamento arbustivo. Molto diffuso nella zona Nord del parco, in aprile abbellisce i boschi con la sua abbondante fioritura. I fiori, bianchi, profumati di miele e portati in grappoli allungati, spuntano contemporaneamente alle foglie: rispetto ai ciliegi selvatici, da lontano, la fioritura ha dunque un tono più giallastro o verdastro. Le foglie assomigliano molto a quelle del ciliegio, ma sono più opache, con le nervature più evidenti e il picciolo più corto.

Habitat

Boschi e margine di boschi, preferibilmente con terreno fresco e umido

Foglia

Ovale, opaca, con le nervature più evidenti e il picciolo più corto rispetto alla foglia del ciliegio selvatico.

Fiori

Bianchi, profumati di miele, e portati in lunghi grappoli. Spuntano insieme alle foglie.

Frutti

Drupe piccole, nere e lucide, gradite dagli uccelli.

Curiosità

Sulle foglie del ciliegio a grappoli è facile notare la presenza di piccole escrescenze a forma di dito: sono le galle di Eriophyes padi.

Si trova...

sul sentiero delle rane e lungo il sentiero 841 a Binago, ma è presente in tutto il territorio del parco

Autore

Paola Casale