Natrice dal collare

Nome

Natrix natrix

Descrizione

E’ un serpente comune, che con un po’ di fortuna, si può avvistare mentre nuota in uno degli stagni del parco, con la testa appena fuori dal pelo dell’acqua. E’ legato alle zone umide, dove però solitamente si incontrano esemplari giovani, e per questo viene chiamato anche biscia d’acqua. Gli adulti solitamente si allontanano dagli stagni e vivono nei boschi, ma anche nelle zone agricole e nelle periferie urbane.

La femmina può raggiungere il metro e mezzo, mentre i maschi, più piccoli, di solito non superano i 110 cm. Il colore è grigio o bruno con una macchiettatura nera sul corpo che fa assomigliare questa biscia ad una vipera. E’ presente però ai lati della testa, un collare giallo o bianco, seguito da due semilune nere. Il collare è evidente nei giovani, mentre con l’età tende a scomparire.

 

Habitat

I giovani frequentano gli stagni e altre zone umide, gli adulti vivono nei boschi, nelle zone agricole e nelle periferie urbane.

Alimentazione

Mangiano anfibi e pesci, ma gli adulti predano anche lucertole, piccoli mammiferi e piccoli uccelli.

Riproduzione

Molti maschi possono lottare per il possesso di una femmina, formando grovigli chiamati "mating balls". Le uova vengono deposte in cavità del terreno, sotto la vegetazione marcescente o in cumuli di letame. la schiusa avviene in 1-2 mesi.

Curiosità

Non è assolutamente aggressiva e se catturata si difende fingendo di essere morta. Questo fenomeno si chiama tanatosi.

Autore

Paola Casale