Escursione – Quelli della notte

11 settembre 2020

Inizio evento - 20:45

Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate

Il bosco dopo il tramonto, ambiente ricco di vita e di fascino… una passeggiata tra lucciole, rapaci e non solo. (Munirsi di torcia elettrica).
PARTECIPAZIONE GRATUITA – ISCRIZIONE OBBLIGATORIA
Ritrovo: ore 20:45 – c/o Sede Parco, via Manzoni 11- Castelnuovo Bozzente (CO). Rientro previsto ore 23.00.
L’ente Parco declina ogni responsabilità per eventuali danni che dovessero verificarsi a persone o cose nel corso delle escursioni.

Modalità di partecipazione… in piena sicurezza!
Rispettando qualche regola e con alcuni piccoli accorgimenti tante sono le possibilità per soddisfare il vostro desiderio di natura e la vostra curiosità!
Cosa fare per partecipare?
1. Effettua la prenotazione on-line. La prenotazione è obbligatoria e la partecipazione è contingentata attraverso la disponibilità di un numero limitato di biglietti.
2. Attendi l’email di conferma e ricorda che non è necessario stamparla.
3. MOLTO più importante è la presa visione delle note operative e la compilazione del modulo di autodichiarazione che ti invitiamo a scaricare, sottoscrivere e consegnare al punto di ritrovo. Ecco il link (http://www.parcopineta.org/public/newsletter/files/Note%20operative%20e%20modulo%20di%20autodichiarazione.pdf)!
4. Le regole per una fruizione sicura sono le ormai consuete: distanze di sicurezza, mascherina e igienizzazione frequente delle mani. Goditi le attività che preferisci, rispetta le prescrizioni di sicurezza e buon divertimento!

Cosa portare con sé?
1. Il modulo di autodichiarazione compilato per ogni partecipante
2. La mascherina
3. Abbigliamento e calzature consone ad una escursione in ambiente boschivo

Prossimi eventi

2marzo
Eventi - 2 marzo 2024
Rann e Biss dul Noster PLIS: panoramica e prospettive sull’erpetofauna della Valle del Lanza
2marzo
Eventi - 2 marzo 2024
Escursione – Il gracidare al chiar di luna
3marzo
Eventi - 3 marzo 2024
Rann e Biss dul Noster PLIS: panoramica e prospettive sull’erpetofauna della Valle del Lanza