Mantide religiosa

Nome

Mantis religiosa

Descrizione

La mantide religiosa è un grande insetto (la femmina supera i 7 centimetri), che si riconosce dalle grandi zampe raptatorie, ripiegate su se stesse e pronte a scattare per catturare un insetto di passaggio, che incomincia subito a divorare. E’ molto mimetica e caccia tendendo un agguato alle sue prede, nascosta tra la vegetazione. La colorazione è verde o marrone.

La mantide è famosa per il fatto che, durante l’accoppiamento, la femmina spesso decapita il maschio e poi lo divora, per procurarsi le proteine necessarie per la produzione delle uova.

Alimentazione

Si nutre di insetti che cattura con il primo paio di zampe, modificato allo scopo

Riproduzione

La femmina depone alla fine dell'estate ooteche, che contengono generalmente una settantina di uova. Le uova si schiudono in maggio-giugno dell'anno successivo.

Curiosità

L'appellativo "religiosa" deriva dalla postura che questi insetti assumono con le zampe anteriori, che dà l'impressione di un atteggiamento di preghiera.

Autore

Paola Casale